Sopracciglia: ritorno alle origini



Per anni sono stata una accesa sostenitrice del sopracciglio curatissimo e rimodellato, e se faccio due conti, si tratta di ore ed ore di pinzetta e cera.

A seguito della make up school Dior, in cui mi sono state ridisegnate le sopracciglia con la matita, ho preso seriamente in considerazione di tentare la ricrescita dell’arco al suo naturale; come mi faceva notare la makeup artist, un sopracciglio troppo fine tende a rendere l’espressione un po’ meno giovane, e io, lo riconosco, avevo veramente tolto troppo.

Non amo molto i ritocchi con matita o polvere su di me, per cui mi sono stoicamente rassegnata ed ho deposto le pinzette e la ceretta per un po’.

Chi ci è già passata avrà un’idea della tortura che comporta: nel giro di pochi giorni le sopracciglia si ribellano e cominciano a prendere forme inaspettate!

Ovviamente la ricrescita non poteva essere armoniosa: stranamente sono prima comparsi peli vaganti, poi, (per fortuna!), gli spazi si sono riempiti.

Credo di essere stata fortunata: dopo tanto estirpare non sono rimasti vuoti o buchi.

La ricrescita è un processo nemmeno troppo lento, ma poco ordinato, ogni giorno qualche peletto, soprattutto quelli che non servono!

In ogni caso, ecco alcuni consigli per aiutare il ritorno dell’arco originario (che, detto tra noi, è più comodo, ora è molto più facile avere le sopracciglia in ordine: c’è poco da pinzettare e spulciare!!!):

– togliere le amatissime pinzette di torno: averle proprio comode sotto il naso comporta una tentazione assoluta, che porterebbe a capitolare nel giro di pochissimi giorni;

– massaggiare l’arcata sopraccigliare con un buon olio di mandorle, o ancor meglio, di ricino; in commercio poi esistono alcuni preparati (es.: Foltene);

– riempire i buchi lasciati dallo strappo selvaggio con una buona matita in tinta, o con un apposito ombretto per un risultato più soft (es: Les sourcils de Chanel);

– mascherare i giovani ma indisciplinati virgulti con un buon correttore, nell’attesa di regolare la forma definitivamente;

– un make up labbra allegro e non troppo minimal aiuta a distogliere l’attenzione dalla situazione “crescita in progress”… adesso poi vanno di super moda i rossetti accesi, corallo ed azzalea;

– dopo 6-8 settimane sarà possibile vedere dove intervenire nella nuova forma; l’intervento professionale di un make up artist o dell’estetista darà buone indicazioni, impostando un disegno di sopracciglia da mantenere poi nel tempo.

 

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at