Riflessione di makeup addict in vacanza



Riflessioni di meta’ vacanza…
Ho sbagliato, come solito, tutto!!!!
Credo di essermene resa conto già sabato sera, prima serata di soggiorno al mare. Ho sbagliato totalmente la valigia dei vestiti, così come quella dei prodotti.
Lo sapevo, dentro di me, che Fabio, ma non volevo riconoscerlo nella speranza – vana – di avere tempo beauty solo per me.
Com’e andata? Continuate a leggere…
Sabato mattina, partenza: niente trucco perché ovviamente ero in ritardo, Matteo era da preparare, vestire, fargli fare colazione.
Sabato sera: “cavoli, sono al mare, sono in vacanza, vuoi che non mi agghindi un po’?” Di nuovo: in ritardo per la cena, arrivo alla doccia trafelata, mi vesto e scopro:
1 – non so cosa mettermi;
2 – non ho scarpe, se non le ballerine con stampa animalier usate per il viaggio; ho ulteriori due inutili paia di infradito che non sono utilizzabili – troppo male camminarci, sono nuove e non le avevo mai usate prima;
3 – cosa vuoi che mi metta, che il posto qui al massimo si presta per una gara di passeggini.
Tento di truccarmi nel minuto che mi resta, tento labbra strong e occhio nudo.
Disastro!!! Senza correttore ne’ terra sembro ancor più stanca, la pelle e’ lucida di idratante, il colorito e’ terreo sotto questi neon. Le labbra, non ne parliamo… Jocker mi fa un baffo.
Occhi: niente piegaciglia, un bagno minuscolo pieno di vapore; secondo voi che aspetto avevo??
Dopo cena vengo trascinata all’appuntamento con la baby dance, e con mio sommo orrore, mi rendo conto di aver sbagliato tutto e mi sento una scema: brillo di milioni di particelle luccicanti e assomiglio ad un arredo di nightclub… O peggio, sembra che debba prendere servizio da un momento all’altro!!
Il mio consiglio non sarà di non usare l’Huile Prodigeuse OR di Nuxe, che amo comunque molto, ma non indossatelo come ho fatto io, ossia ovunque… E non quando ci siano luci forti come riflettori…
Sembravo una palla da discoteca… Mi sono sentita un’idiota tra mamme in abitoni da vacanze e bambini schiamazzanti.
Il resto della vacanza fino ad oggi, dopo questa esperienza, si e’ svolto senza makeup, con mia grande sofferenza, e non ho nemmeno fatto acquisti vacanzieri, c’e una profumeria davanti all’albergo che vende Rubinstein, il che e’ sempre segno di grande civiltà, ma non mi sento in vena… E non ho nemmeno il coraggio di toccare ancora qualcosa dal mio – inutile – arsenale.
Ho paura degli effetti…

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at