Pennelli haute couture



L’haute couture della profumeria si esprime non solo nella creazione di fragranze ricercate e creme sopraffini, l’industria della bellezza di alto livello ci offre accessori eleganti ed innovativi.
Nell’ultimo periodo ho subito molto il fascino delle nuove collezioni Dior, Estee Lauder, Guerlain, ma mi sono concentrata molto anche sui pennelli, vera e propria ossessione, ed argomento di ricerca costante.
Sappiamo tutti molto bene che un buon pennello non è per forza molto costoso, ma posso affermare, secondo la mia personale esperienza, che un po’ si deve spendere, salvo poi ritrovarsi con lunghe setole nere attaccate alla faccia!!!
I miei ultimi acquisti sono stati due pennelli molto simili tra loro, il Shiseido Foundation Brush, e il Professional Finish Foundation Brush, della nuova linea Dior, Backstage Foundation Brush Collection, dedicata interamente all’applicazione dei prodotti sublimatori della carnagione, ossia fondotinta fluidi e in polvere.
Messi vicini l’uno all’altro sono veramente molto simili, le setole sono di fibra dello stesso tipo, il diametro e’ diverso, forse, per pochi millimetri, il manico e’ molto corto per Shiseido, e lungo ed affusolato per Dior.


La modalità di utilizzo e’ la medesima, si applicano prodotti fluidi o in crema con picchiettamento o sfumando, a seconda della consistenza del fondotinta e del grado di copertura richiesta.
Ho ricercato entrambi i pennelli con uguale interesse, tanto da presentarmi al negozio con le foto, e la caccia e’ stata più facile per Dior – trovato al primo colpo – che per Shiseido, inseguito per web e profumerie…
Provati entrambi, a parità di prodotto applicato – Teint Majeur di YSL – posso esprimere una personale opinione… Preferisco Shiseido, la consistenza delle setole piu’ ferma, risulta efficace per un un’applicazione priva di striature, mentre il manico corto permette una maneggevolezza maggiore rispetto al pennello Dior.
Di fatto, l’opzione migliore per me e’ anche la meno costosa…
Un altro pennello entrato a far parte della mia collezione/dotazione, e’ di marca Sisley, ideale per le sfumature e per disegnare l’ombreggiatura che va dall’esterno dell’occhio all’interno nella piega palpebrale. Le setole sono tagliate a scalpello, soffici ma compatte.


L’utilizzo permette un trucco sfumato in un solo gesto, dall’esterno dell’occhio, con una piccola rotazione si stende l’ombreggiatura verso l’interno.
Anche questo e’ un piccolo gioiello, e’ un po’ costoso ma non credo si possa comparare la qualità con quella dei pennelli di forma similare (quello che mi viene in mente che sia somigliante e’ Elf Studio, che pure posseggo), in genere trovo che le setole pungano leggermente quando utilizzate perpendicolarmente alla palpebra.
Prossimo pennello sulla wish list: un bel pennello e Dior per la terra (non ne ho più, il mio mi ha lasciato i peli neri sul viso e l’ho buttato!).

 

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at