Occhi: una questione di forma!



Avete presente Candy Candy o le tipe dei Manga? Occhi immensi con le stelline dentro???

A quanto pare proprio questo potrebbe essere un ideale di bellezza, tutto sommato gli occhi sono considerati lo specchio dell’anima, e nessuno desidera occhi piccoli e pesti!

Eccoci a fare di nuovo i conti tra la teoria del “vorrei” e la pratica di come siamo in realtà… Non sempre le nostre caratteristiche corrispondono ai nostri canoni ideali, ma non per questo dobbiamo rassegnarci: anche il make up ci viene in aiuto per modificare la forma dei nostri occhi quando serva un aiutino per renderli ancor più belli.

Alla base di tutto abbiamo la teoria secondo cui i colori scuri danno un effetto ottico di rimpicciolimento e quelli chiari invece allargano.

Da questo possiamo dedurre che, utilizzando prodotti scuri otterremo un occhio di aspetto più piccolo… Molte di noi utilizzano la classica matita nera all’interno della rima palpebrale, ma pur ottenendo uno sguardo misterioso, ottengono un effetto occhi più piccoli.

Un piccolo ma efficace trucchetto è quello della matita bianca, ma aggiungo il mio parere personale: su di me il bianco è totalmente innaturale, ed anzichè ottenere un miglioramento, sembro solamente… più strana! Naj-Oleari produce una matita occhi color beige (tipo correttore), idonea per essere usata all’interno dell’occhio. Questa è molto più adatta a me, ed è molto utile anche nei casi di rossore delle palpebre. Per il caso di occhi arrossati in genere può essere un aiuto l’uso della matita blu in quanto aiuta a far apparire più bianco l’interno dell’occhio.

Se vogliamo dare maggiore definizione all’occhio, una soluzione al volo è passare un color terra abbronzante proprio dove si forma la piega tra la palpebra mobile e quella fissa superiore. Ottimo anche quando, col tempo, le palpebre non hanno più tanto tono.

Per gli occhi ravvicinati utilizziamo un colore molto chiaro agli angoli interni degli occhi, dando così un’idea di maggior spazio, sottolineando con il liner scuro solamente la metà esterna della palpebra superiore.

Trick contrario per gli occhi molto distanti: l’uso dei colori scuri all’interno richiamerà l’attenzione sul centro del viso regalando l’illusione di occhi maggiormente ravvicinati.

Per correggere gli occhi piccoli: oltre ad utilizzare la matita beige all’interno dell’occhio, sottolineamo il contorno occhi con un liner scuro sfumandolo poi con un ombretto, con movimento verso l’esterno (verso l’alto e all’esterno per la palpebra superiore, verso il basso e verso l’esterno per quella inferiore). Questo tipo di trucco renderà gli occhi più evidenti e maggiormente “estesi” all’interno del volto.

Un suggerimento, provato, testato ed approvato: usando il liner all’interno della palpebra superiore, aggiungeremo definizione all’occhio ottenendo un effetto più luminoso, e non dimentichiamo mai di utilizzare il piegaciglia: è un vero toccasana per ottenere un occhio più grande e lo sguardo più aperto.

 

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at