Mixing medium: ricetta fai da te



Quasi sicuramente quasi tutti i follower di makeup facile sanno cosa sia il mixing medium, ma per coloro che fossero alla ricerca di informazioni ricordiamo di cosa si tratti: un liquido con cui si mescolano ed applicano i pigmenti, e, in generale, prodotti in polvere. Perche’ usarlo? La sua azione consiste nel rendere piu’ facile la stesura, evita le cadute di residui in zone in cui non si desidera utilizzare per esempio l’ombretto, e rende il risultato estremamente brillante e duraturo.
In commercio si trovano mixing medium professionali, tra cui il più famoso e’ senza dubbio MAC, ma quello a mio avviso più diffuso per il grande pubblico e’ la Mixing Solution di KIKO.
La miglior caratteristica di questo genere di prodotto e’ la capacita’ di trasformare letteralmente una polvere, da fantastica nella scatolina, bella stesa asciutta sulla pelle, a letteralmente spaziale quando applicata bagnata con il medium.Il colore sarà deciso e profondo, gli effetti perlati e metallizzati saranno enfatizzati e riportati fedelmente sulla pelle, il che ci permetterà un trucco d’effetto con l’ulteriore bonus della lunga durata.
Considerando che una buona versione viene commercializzata da KIKO ad un prezzo abbordabile, perché improvvisarsi alchimisti, mi chiederete? Beh, innanzitutto a volte in casa ci sono gli ingredienti giusti e la voglia di giocare un po’! Poi dobbiamo ricordare chi,a volte, ama il brivido del caro vecchio fai-da-te!!!
Ingredienti necessari: glicerina (reperibile per un paio di euro circa in farmacia, ottima anche per la manicure e la pedicurefarmacia), e semplice acqua, a voi la scelta tra la minerale o quella distillata di farmacia per una maggiore asetticità del prodotto finale.
Gli strumenti necessari sono una siringa con cui misurare le quantità di liquido, ed una bottiglietta. A voi la scelta tra lo spray o il tappo che dispensa gocce, entrambi sono in vendita da KIKO o Sephora. Per la ricetta del mixing medium consiglierei la versione non spray, permette un maggior controllo delle quantità di miscela che esce.
La ratio e': 1 parte di glicerina, 3 di acqua.
Con la siringa prelevo, es.: 5 cc di glicerina, 15 di acqua, mischio il tutto agitandolo.
Non contenendo i conservanti presenti nelle versioni industriali, ha la durata di circa un mese, per cui e’ preferibile prepararne poco per volta.
Venendo all’utilizzo: di sicuro non lo verserei direttamente sulle polveri, per il rischio di rovinarle, o, per le polveri pressate, sarebbe meglio dedicarne solo una parte e solo quella, ad esempio un angolo, o ancor meglio, grattarne una briciolina e lavorarla a parte. I tappi dei pigmenti possono essere usati per fare il mix al loro interno, ma una buona idea potrebbe essere procurarsi una spatolina o (LOL) il coperchio di un bicchiere della Nutella sarà perfetto! Io mi sono fatta la spatola plastificando un rettangolo di cartoncino.
Una o due gocce del mixing medium saranno sufficienti per la trasformazione da bello a WOW!!! Del vostro ombretto. La presenza della glicerina renderà brillante, luminoso e durevole il vostro trucco. Se ci limitassimo alla sola acqua otterremmo una durata breve, soprattutto quando il pigmento o la polvere richiedano di essere utilizzati in buona quantità, vedi la tecnica del foiling… Ma di questa parleremo domani! Buon lavoro!

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at