Il caveau: ovvero l’organizzazione del make up



Sono una grande fan del mondo Ikea…  ne amo lo stile, la pulizia del disegno, il sapore nord-europeo.

Altro aspetto che adoro dei loro mobili, è che sono veramente alla portata di tutte le tasche!

Non conosco personalmente nessuno che possegga tanti cosmetici quanti ne ho io, ma mi sono consolata diverse volte guardando i classici video “my makeup collection” su You Tube, pensando che in fondo non sono sola! Molto spesso questi video trattano il tema dello storage, insomma, ma dove la mettiamo tutta ‘sta roba???  La cara Ikea mi è venuta in aiuto con la cassettiera Malm, un bel settimanalone con tanto di specchio/coperchio, che ho provveduto a riempire con cura, suddivisi per marca, tutti i miei trucchi.

Per chi, come me, in questo tema è un po’ curioso ed un po’ voyeur, abbiamo:

  • cassetto solo one shot Dior, tra cui la vecchissima Dior Girly, varie palettes Dior Detective Chic, la Dior Gaucho, la Minaudiere…
  • cassetto delle cose piccole, con palette Prisme di Givenchy, vari duo Rubinstein, mono YSL, vari Benefit tra cui Dallas, Coralista, Sugarbomb, Bella Bamba, vari ombretti mono Diego Dalla Palma …
  • cassetto solo Dior
  • cassetto Guerlain (compresi alcuni cofanetti carinissimi tipo quello Emilio Pucci, che mi pare non facciano più da un bel po’…) , con un po’ di Clarins, Estèe Lauder, YSL;
  • cassetto Chanel (ricordo la palette Coromandel, e la Holiday Palette)  Lancome (qualcuno ricorda l’Esprit de Vie? è l’antenato di Benetint!!!), Shiseido, un po’ di Clinique, e ancora Diego Dalla Palma.
  • cassetto dei trucchi che ho comprato in viaggio (tipo Laura Mercier, POP, Smashbox, Mac, Du Wop), e delle make up lessons Sephora, Benetint, ChaChaTint, PosieTint, palette Smokin’eyes  e Urban Decay Book of Shadows.

Detto questo… il mio tesoro non finisce, ahimè qua… abbiamo ancora altri 3 posticini da esplorare… il mobile delle palettes, le scatole con di – tutto – un – po’, il mobile delle cose che uso tutti i giorni…

Aiuto!!!!

Inserito da

Questo articolo è tratto da un comunicato stampa arrivato in redazione.

3 Responses to "Il caveau: ovvero l’organizzazione del make up"

  1. Fabio says:

    Hai idea di quanto possa costare il mobile di Ikea.
    Grazie

    Rispondi

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© Copyright - Makeup facile by NetPropaganda - Wordpress Theme by Kriesi.at